in

Bitcoin potrebbe diventare ribassista nel 2022, afferma il grande minatore cinese

Uno dei più grandi minatori di Bitcoin in Cina suggerisce che la criptovaluta più alta potrebbe diventare ribassista nel 2022 con la ripresa dell’economia tradizionale. Tuttavia, l’interesse istituzionale può incoraggiare l’ottimismo.

Bitcoin Bear-In-Waiting

Secondo uno dei maggiori minatori cinesi di Bitcoin (BTC), Jiang Zhuoer, la criptovaluta più alta potrebbe entrare in un periodo ribassista nell’estate del prossimo anno.

In un’intervista con il giornalista cinese di cripto-media Wu Blockchain, Jiang Zhuoer ha sottolineato che diversi studi hanno suggerito che la crescita del mercato Bitcoin potrebbe iniziare a rallentare nell’autunno di quest’anno.

Ciò coincide con la stima di quando i piani di ripresa economica attivati ​​da COVID inizieranno a vedere qualche effetto. Il suggerimento è che quando l’economia tradizionale si riprenderà, gli investitori si rivolgeranno all’economia “normale”. Questo distoglierà l’attenzione dalle criptovalute.

In effetti, sottolinea che dopo che Tesla ha rivelato il suo enorme acquisto di $ 1,5 miliardi, non ci sono state rivelazioni significative da altre grandi istituzioni.

La sua opinione corrisponde anche a previsioni basate sui cicli precedenti del mercato. Ciò suggerisce che i mercati rialzisti di Bitcoin durano tradizionalmente solo circa due anni.

Istituzioni in soccorso

Nonostante questa previsione piuttosto ribassista, Zhuoer sottolinea anche che le istituzioni potrebbero venire in soccorso di BTC. In effetti, diverse istituzioni stanno intensificando le loro attività di criptovaluta per soddisfare la crescente domanda.

All’inizio di quest’anno, la banca più antica d’America ha annunciato i suoi piani per lanciare un servizio di custodia di criptovalute. Inoltre, Goldman Sachs ha condotto un sondaggio tra i clienti. I risultati hanno rivelato che il 40% dei suoi clienti aveva già un’esposizione alle criptovalute. In risposta, il gigante bancario ha riaperto il suo trading desk di criptovalute.

Entrambi suggeriscono che l’interesse istituzionale è ancora presente e potenzialmente ancora materiale, anche se non annunciato pubblicamente. In effetti, il numero di fondi negoziati in borsa (ETF) è in rialzo.

Questo è senza dubbio un forte indicatore di interesse istituzionale in quanto tradizionalmente solo i grandi investitori hanno la possibilità di utilizzarli per investire in Bitcoin.

Un nuovo ciclo?

Sebbene questi sviluppi siano previsti in un mercato in forte espansione, ci sono anche suggerimenti dalla comunità che potrebbero essere un segno di un nuovo ciclo per il mercato Bitcoin.

Tradizionalmente, un ciclo rialzista potrebbe durare solo pochi anni prima di entrare in una fase correttiva. Tuttavia, Zhuoer e altri ritengono che l’interesse istituzionale questa volta potrebbe prolungare l’ottimismo nel mercato.

Di conseguenza, ciò sosterrebbe la domanda del mercato, che, combinata con la carenza di offerta di criptovaluta segnalata, potrebbe spingere il mercato a nuovi livelli.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *