in

Binance sotto controllo da parte dei regolatori per l’offerta di token azionari

I regolatori in Europa hanno annunciato la loro indagine su Binance per il suo recente lancio di token.

I regolatori europei hanno lanciato un’indagine sull’exchange di criptovalute Binance in risposta alla sua offerta di token azionari.

Lunedì è emersa la notizia che Binance offrirà token che danno visibilità agli investitori per MicroStrategy, Apple e Microsoft. Il trio si unisce a Tesla e Coinbase, annunciati in precedenza come parte dell’iniziativa.

L’obiettivo è consentire agli utenti che non risiedono negli Stati Uniti, in Turchia o in Cina di “negoziare azioni azionarie tramite criptovalute che rappresentano una quota di un’azione”. I token sono stati concepiti come un modo per monitorare l’andamento delle azioni di ogni azione che rappresentano.

Binance sotto tiro in Europa

Binance afferma che il token azionario è un prodotto CM-Equity che è pienamente conforme alle regole di mercato MiFID II nell’Unione Europea e ai regolamenti bancari di BaFin.

“Attualmente gli utenti acquistano e vendono solo i token da e per CM-Equity AG, che non richiede un prospetto”, secondo quanto riferito da Binance disse. CM-Equity è un gruppo che gestisce l’elaborazione per le transazioni di token.

Le autorità di regolamentazione stanno ora cercando di decidere se i token rispettano pienamente le regole che regolano la trasparenza e le informazioni aziendali. La FCA ha affermato che stanno “lavorando con l’azienda per comprendere il prodotto” e “le normative che potrebbero applicarsi ad esso”.

Nella propria dichiarazione sull’indagine, il regolatore finanziario tedesco, BaFin, ha affermato di “avere motivo di sospettare che Binance Germany stia vendendo azioni in Germania sotto forma di” token di azioni “, senza offrire i prospetti necessari”.

Anche le autorità di Hong Kong stanno guardando da vicino Binance

Secondo a rapporto separato, Anche i regolatori di Hong Kong esamineranno problemi simili con Binance. È possibile che la campagna possa rientrare nell’attività regolamentata di Hong Kong e richiederebbe una licenza specifica. Una licenza che Binance attualmente non possiede, secondo la Securities and Futures Commission.

La licenza è richiesta da qualsiasi entità che commercializza token di sicurezza a Hong Kong. Binance afferma di non operare nella città di Hong Kong e quindi non sono soggetti ai requisiti dell’ordinanza sugli strumenti finanziari e sui futures.

Disclaimer

Tutte le informazioni contenute nel nostro sito web sono pubblicate in buona fede e solo a scopo di informazione generale. Qualsiasi azione intrapresa dal lettore sulle informazioni trovate sul nostro sito Web è rigorosamente a proprio rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *