in

Biden ha chiesto ad Amazon di non aver pagato l’imposta federale sul reddito durante il 2017 e il 2018

I grandi giganti della tecnologia che guadagnano miliardi eppure pagano poca o nessuna imposta federale sul reddito sono un vecchio calzino. Ad esempio, Amazon ha pagato $ 0 di tasse su oltre $ 11 miliardi di profitti nel 2018 mentre ha ottenuto un rimborso fiscale di $ 129 milioni dal governo.

Il presidente americano Biden ha ora chiamato le aziende, dicendo:

“Non voglio punirli, ma è semplicemente sbagliato”.

Ieri, durante un discorso a Pittsburgh, il presidente Biden ha menzionato due volte Amazon quando ha rivelato il suo piano dei costi, che aumenta l’aliquota dell’imposta sulle imprese dal 21% al 28%. Riattacca anche una scappatoia generale nel codice fiscale che sanziona le imprese a spostare i profitti all’estero.

Facendo riferimento al Rapporto 2019, ha anche evidenziato 91 aziende Fortune 500 che utilizzano diverse scappatoie per evitare l’imposta federale sul reddito nel 2018, inclusa Amazon.

Il presidente aggiunge inoltre: “Un pompiere, un insegnante che paga il 22% – Amazon e altre 90 grandi aziende pagano zero tasse federali? Ho intenzione di porre fine a tutto ciò ”.

L’anno scorso, Amazon ha rotto con la tradizione quando ha rivelato i dettagli dei suoi pagamenti fiscali. Le sue spese fiscali federali sul reddito superano il miliardo di dollari per il 2019 insieme a 2 miliardi di dollari in altri tipi di tasse federali. L’importo rappresentava ancora solo il 6% del fatturato dell’azienda di 14,5 miliardi di dollari. Le leggi fiscali federali gli hanno concesso di ritardare il conto, consentendo ad Amazon di pagare $ 162 milioni in una volta e $ 900 milioni dopo un po ‘, come da Rapporto di GeekWire.

Amazon ha indicato il tweet di Jay Carney, la politica generale dell’azienda, capo delle comunicazioni e un ex addetto stampa della Casa Bianca sotto l’ex presidente Barak Obama, in risposta ai commenti di Biden.

Carney ha twittato,

“Se il credito d’imposta per la R&S è una ‘scappatoia’, è sicuramente una delle intenzioni del Congresso. Il credito d’imposta R&S esiste dal 1981, è stato prorogato 15 volte con il sostegno bipartisan, ed è stato reso permanente nel 2015 con una legge firmata dal presidente Obama ”.

Carney ha anche twittato alle critiche della senatrice Elizabeth Warren sulle strategie fiscali di Amazon come

“Cambiare la legge è certamente più produttivo che incolpare le aziende per averla seguita e molto meglio che minacciare di smantellare le società americane in modo che non possano criticare i leader eletti”.

Attualmente, Amazon ha problemi di pubbliche relazioni. I lavoratori delle consegne devono accettare il monitoraggio dell’IA o rischiano di perdere il lavoro, come da nuovo rapporto. L’azienda ha anche cercato di negare la sua cattiva immagine per le condizioni di servizio dicendo che i lavoratori non urinano nelle bottiglie. E Twitter è stato sopraffatto da falsi agenti che giustificano Amazon durante la campagna di sindacalizzazione in un’unità dell’Alabama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *