in

AT&T ha installato una fibra a 300 Mbps dopo 90 anni Epstein ha pubblicato una lettera aperta in WSJ –

Se anche tu hai pensato al costo per AT&T per fornirti fibra ad alta velocità nei tuoi locali, questa settimana un cliente di 90 anni ha avuto la meglio: un breve annuncio sul Wall Street Journal. Ha appena pagato uno spazio pubblicitario per la pubblicazione della sua lettera aperta. Nella sua lettera, si lamentava del DSL a 3 Mbps del provider. Nella risposta alla lettera del cliente, Aaron Epstein, i tecnici di AT&T si sono precipitati a collegare la sua casa fino a 300 Mbps in fibra.

Nella sua casa a North Hollywood, Epstein ha avuto un momento difficile con un povero connessione internet. Stava accedendo a semplici velocità fino a 3Mbps. Tuttavia, in precedenza si era lamentato AT&T direttamente che non potrebbe rivelarsi utile. Così ha deciso di utilizzare un approccio più diretto e ha pagato $ 10.000 per un annuncio di un quarto di pagina sul Wall Street Journal e ha pubblicato una lettera aperta a John T Stankey, CEO di AT&T. in pochissimo tempo, Epstein ha trovato la risposta e quella, l’annuncio valeva ogni dollaro.

Le notizie escono, a cominciare da Ars Technica, segnalato sui guai di Epstein. Inoltre, ha ottenuto una menzione nel Late Show di Stephen Colbert. E questo è tutto! Solo una settimana dopo, la casa di Epstein è collegata a un massimo di AT&T servizio fibra, fornito con dati illimitati e velocità di 300 Mbps.

“Le persone di AT&T con cui ho parlato mi hanno detto che dovevano installare cavi extra, e sta costando loro migliaia e migliaia di dollari per mettere questo cablaggio solo per casa mia perché i miei vicini non ce l’hanno e devono ancora andare a una spesa considerevole per mettere in contatto i miei vicini “, ha riferito Epstein ad Ars.

Inoltre, Epstein ha anche ricevuto una chiamata personale da Stankey, CEO di AT&T, che ha spiegato che i vicini di Epstein dovrebbero avere accesso alla fibra nel 2022 dopo che l’infrastruttura rimanente sarà stata posizionata in modo appropriato. Tuttavia, le azioni di AT&T di solito si basano sulla “limitazione dei danni” anziché sul lavoro pianificato effettivo.

Bene, questa storia è finita bene. Tuttavia, molte famiglie americane stanno affrontando una situazione simile o addirittura peggiore. Nel 2020, una famiglia McNamee nel Mississippi è stata trovata bloccata con 768 kbps DSL. Per loro, anche i 3Mbps iniziali a disposizione di Epstein sarebbero nientemeno che un sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *