in

Anche se hanno la convergenza hardware, Apple non unirà iPad e Mac –

Le parole del CEO di Apple Tim Cook “puoi far convergere un tostapane e un frigorifero, ma queste cose probabilmente non saranno gradite all’utente” erano famose una volta. Anni dopo, Apple utilizza la stessa architettura del processore del core di iPad e Mac. Ma crede ancora che non siano la stessa cosa, ma dispositivi complementari e dovrebbero presumibilmente rimanere tali.

Una cosa che Microsoft ha dimostrato con i suoi Surface 2-in-1 in tutti questi anni è che c’è sicuramente un mercato là fuori per dispositivi che comprendono il meglio di entrambi i mondi: uno dei laptop con la sua tastiera e la struttura a conchiglia, e quello del tablet con il suo touchscreen, le qualità istantanee, sempre connesse e le capacità di inchiostro.

Con la transizione di Apple per tutti i suoi prodotti a un’unica architettura, molti si sono chiesti perché la società insiste per tenere separati iPad e Mac senza alcun prodotto intermedio, niente che possa diluire le linee. Lo stesso SoC M1 che supporta l’ultimo iPad Pro sta già alimentando MacBook Air e MacBook Pro. Ma a quanto pare, l’unica differenza notevole in MacBook Air è il suo design leggermente sottile e la struttura senza ventole. Mentre l’iPad Pro non è dotato di estensibilità ed ergonomia come abbiamo in MacBook Pro.

In un file colloquio, Il responsabile marketing di Apple Greg “Joz” Joswiak e il responsabile hardware John Ternus hanno ribadito la ferma posizione dell’azienda per mantenere separate le due piattaforme hardware. Hanno spiegato il motivo per cui Apple si concentra solo sulla produzione del miglior prodotto possibile in ogni categoria, consentendo ai consumatori di votare con i loro portafogli.

Nel frattempo, hanno anche affermato che molti utenti sono confusi sul fatto che un iPad o un Mac sia il migliore per loro, mentre alcuni hanno posseduto entrambi per il loro flusso di lavoro. Joz ha esortato che “i due sono complementari, non competono l’uno contro l’altro, anche se l’iPad Pro è appena diventato più simile a un Mac che mai”.

Recentemente in un editoriale, Monica Chin di The Verge suggerisce che Apple dovrebbe mettere macOS sull’iPad, ma anche questo è improbabile. La convergenza hardware è stata pianificata, ma solo per dare questo potere sotto il controllo degli sviluppatori di app per iPadOS. Inoltre, Joz ha affermato che i giganti della tecnologia come Adobe e Serif attingeranno improvvisamente a questo potere extra. Tuttavia, non ha detto nulla sulla capacità di Apple di entrare nel lato software delle cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *