in

Anche la carenza di chip non ha potuto influire sulle spedizioni di PC che sono aumentate del 55% nel primo trimestre

Con il tempo, la scarsità globale di chip si aggrava, con le previsioni della catena di approvvigionamento incapaci di riprendersi completamente fino ai prossimi due anni. Ma le spedizioni di PC almeno per il 1 ° trimestre dell’anno non sono state influenzate da alcun ostacolo. Sono stati spediti circa 84 milioni di dispositivi, di conseguenza, è stato possibile registrare un aumento del 55% annuo rispetto al primo trimestre del 2020 e un leggero calo dell’8% rispetto al quarto trimestre del 2020.

Contrariamente alle ipotesi, le spedizioni di PC sono state meno penalizzate nel primo trimestre del 2021. Nel primo trimestre sono stati spediti circa 84 milioni di PC, con un aumento considerevole del 55% anno su anno.

Dati da IDC rivela che la crescita di Apple è stata molto importante, attestandosi a oltre il 100% anno su anno, e tutti i primi 5 fornitori di PC hanno spedito più macchine rispetto all’anno precedente.

Il responsabile della ricerca per Mobile Device Trackers di IDC, Jitesh Ubrani, ha dichiarato: “La domanda insoddisfatta dello scorso anno è stata portata avanti nel primo trimestre e anche la domanda aggiuntiva causata dalla pandemia ha continuato a generare volume”.

Tutti e tre i segmenti che sono business, istruzione e consumer, vedono continuamente una domanda impressionante e inaspettata a causa dell’estrema carenza di chip.

In termini di queste cifre, si prevede che aziende come Apple, Lenovo e Acer che possono potenzialmente acquistare in grande abbiano consentito loro di continuare ad acquistare chip in diminuzione dalla fornitura ridotta.

Forse, i cinque grandi produttori di PC hanno preso le vendite di piccole aziende, che hanno fatto del loro meglio per ottenere abbastanza chip per soddisfare la domanda.

Tuttavia, per alcuni prodotti Apple, possono verificarsi carenze all’interno della catena di approvvigionamento finalmente raggiungerli.

Ma per pochi prodotti Apple, questa scarsità di catena di approvvigionamento potrebbe alla fine essere recuperata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *