in

Anche con il portafoglio ordini, TSMC gestisce la capacità di wafer in eccesso: rapporti

Per molto tempo, i produttori di semiconduttori stanno lottando con un arretrato di ordini mentre lavorano duramente per ridurre la scarsità globale di chip. Quindi, è strano sapere che TSMC ha appena affrontato la sua capacità in eccesso.

Secondo Base del computer fonti, ha appena messo all’asta i suoi capacità di wafer in eccesso “Ai migliori offerenti”. Nulla verrà detto su cosa questo capacità di wafer in eccesso potrebbe venire come o l’identità dell’offerente. Tuttavia, si ritiene che sia andato all’industria automobilistica.

Durante la scarsità di chip, le case automobilistiche hanno sofferto molto. Diverse aziende hanno già rifiutato o annunciato che potrebbero diminuire la loro produzione a causa della mancanza di chip per i loro veicoli. A causa di tali miserabili circostanze, l’amministrazione Biden sta ora facendo un passo avanti per trovare una soluzione.

La passione per la capacità di produzione ha accelerato il prezzo di TSMC. L’analisi finanziaria Dan Nystedt lo ha twittato capacità di wafer in eccesso per il secondo trimestre è costato ai migliori offerenti sconosciuti un sovrapprezzo del 15-20%, che sarà sicuramente accolto calorosamente da TSMC.

Con l’aumento del numero di persone che lavorano da casa a causa di COVID-19, complesse procedure di produzione che rendono i chip più difficili da produrre, un gran numero di chip in ogni dispositivo, carenza del pacchetto, problemi logistici e Guerra commerciale USA-Cina hanno portato a richieste elevate con conseguente estrema scarsità di chip, anche in questo caso, i produttori di wafer aumentano la loro produzione del 40% a dicembre.

Sfortunatamente, la fine della crisi non può essere prevista a breve. Diversi analisti ritengono che il mercato potrebbe impiegare molti anni per tornare alla normalità. A quel tempo, si suppone che l’offerta soddisferà la domanda e le scorte torneranno.
Attraverso altre notizie di TSMC, siamo venuti a sapere che l’azienda è pronta a produrre chip 3nm entro la fine dell’anno con Apple come collaboratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *